Stagione 1998/1999 2018-01-13T13:37:39+00:00

Archivio delle stagioni – 7. Verso una nuova sfida – 1998/99

La settima stagione prosegue con un calendario internazionale di teatro e danza. Ma il grande impegno della cooperativa Teatri di Vita (che è subentrata all’associazione :riflessi nella gestione del teatro) è rivolto al più imponente cambiamento di “hardware”. Infatti, Teatri di Vita riceve in gestione un edificio nel quartiere Borgo Panigale dal Comune di Bologna: edificio che a partire dal 1988 subirà un imponente intervento di ristrutturazione, con il contributo di Comune, Regione Emilia Romagna e Legacoop Bologna. Così, la stagione 1998/99 è anche l’ultima nello spazio di via del Pratello (che comunque rimarrà anche negli anni successivi come seconda sede).

Non a caso, la nuova produzione diretta da Andrea Adriatico Madame de Sade vede la luce proprio nel nuovo spazio, all’interno del cantiere della ristrutturazione, dentro quella che diventerà in futuro “sala Tondelli”, proprio come segno di avvicinamento del pubblico alla nuova sede (per il quale vengono organizzate ulteriori iniziative di “scoperta”).

E ancora, al termine della stagione, viene realizzato un festival estivo all’interno del parco che circonda lo spazio ancora in ristrutturazione. Si tratta della prima edizione di Vita nel parco, in dieci giorni a cavallo tra luglio e agosto, che si caratterizza con spettacoli e stages tenuti all’aperto, più un intervento artistico, affidato a Luigi Berardi, esponente della land-art, che realizza una performance di geopoesia.

Fra le collaborazioni attivate, per il secondo anno Teatri di Vita ospita una sezione di Intercity Festival, dedicata a Parigi. Mentre per la didattica è previsto un corso di teatro condotto da Isabella Carloni, e laboratori di Germana Giannini (voce), Silvana Barbarini (danza futurista), Kassim Bayatly (danza araba) e Luigi Cilumbriello (teatro).

Schlappstock

Artisti e spettacoli

Stagione

Compagnie Mi-Octobre – Serge Ricci (F), Ilinx, prima nazionale
Oktana Dancetheatre – Konstantinos Rigos (GR), Hotel Orpheus, prima nazionale
Forced Entertainment (UK), Pleasure, prima nazionale
Theater Ohne Grenzen (A), Schlappstock, prima nazionale
Daska (HR), Three Left Hours, prima nazionale
Slovensko Mladinsko Gledalisce – Ivan Peternelj (SLO), Zvonar, prima nazionale
The Shamans – Eva Magyar (H), Rockaby, prima nazionale
Teatri di Vita – Andrea Adriatico, Madame de Sade, prima nazionale

Fuori programma

Théâtre de Sartrouville – Joël Jouanneau (F), Rimmel, prima nazionale (in collaborazione con Intercity Festival)
Valère Novarina e Sandro Lombardi (F-I), Lo spazio furioso (in collaborazione con Intercity Festival)
:riflessi – Andrea Adriatico, Lotta d’angeli. Messaggi da un uomo in fuga
Théâtre de la Croix Rousse – Philippe Faure (F), C’est beau Alger, prima nazionale
Fanny & Alexander, Sulla turchinità della fata, anteprima nazionale
Piccolo Parallelo, Caravaggio… i furori

Festival Vita nel Parco

Laminarie, Il principe stregato
Luigi Berardi, Il richiamo del bosco – geopoesia
Maria Grillini
La Violina
Laminarie
Luigi Cilumbriello
Citharoedia
Giovanna D’Ettorre
Lullo Mosso e Edoardo Marraffa
Teatro della Voce
Dire Gelt
Anatoli Zaitsev e Elena Souchilina
Sole Africa

PRECEDENTE
SUCCESSIVA