MareMuro 2020-01-20T10:53:08+00:00

Project Description

venerdì 24 gennaio 2020, ore 10:00 – 20:00
sabato 25 gennaio 2020, ore 10:00 – 24:00
domenica 26 gennaio 2020, ore 10:00 – 20:00

ingresso libero

MareMuro

mostra di arte contemporanea

di Ahmed Isamaldin (Sudan), Sara Pour (Italia) e Ergys Vela (Albania)

realizzato da Teatri di Vita con Theater X / JugendtheaterBüro di Berlino Arka Youth Center di Scutari

nell’ambito di MareMuro – Cofinanziato dal programma Europa creativa dell’Unione Europea

nell’ambito di Art City Segnala 2020 in occasione di Arte Fiera

Teatri di Vita – Sala Studio, Via del Pratello 90/A, Bologna

Ingresso libero

STAGIONE GENNAIO-APRILE 2020
FALSO VERO

Tre artisti per parlare di mari e muri, di confini e migrazioni. Attraverso diversi linguaggi dell’arte contemporanea, la mostra instaura un dialogo tra tre Paesi da sempre protagonisti del fenomeno dei flussi migratori: Germania, Albania e Italia.

Sara Pour, da Bologna, espone bottiglie che contengono acqua e opere visive al loro interno, come messaggi cifrati da un mare misterioso; Ahmed Isamaldin, da Berlino, presenta un progetto di cartografia visionaria relativo alle tribù nomadi sahariane; Ergys Vela da Scutari espone due installazioni sull’esilio e sul movimento.

Sabato sera la mostra entra nel circuito della Notte Bianca dell’Arte, con apertura fino a mezzanotte.

TUTTI I GIORNI LA MOSTRA OSPITA LO SPETTACOLO “D WATER ROUF LA TEMPESTA”, INSERITO NELLA STAGIONE TEATRALE DI TEATRI DI VITA.

Ahmed Isamaldin è un graphic designer e blogger originario del Sudan. Dopo aver studiato fisica all’Università di Khartoum si trasferisce al Cairo dove si dedica a design e fotografia. Partecipa a diverse mostre tra Amsterdam, Bruxelles e Berlino. La sua attività si concentra sui temi della psicologia e dell’immigrazione, con un focus specifico sul processo di rivoluzione e sulla cartografia anticolonialista. Attualmente studia Comunicazione Visuale alla Weißensee Kunsthochschule di Berlino.

Sara Pour è un’illustratrice, pittrice e fotografa bolognese di origini iraniane. Ha studiato grafica alla Jahad University di Teheran e fumetto e illustrazione all’Accademia delle Belle Arti di Bologna. Ha esposto le sue opere in numerosi paesi del mondo, tra i quali Belgio, Marocco, Francia e Polonia. Attualmente crea le illustrazioni e le scenografie di Cantieri Meticci. Nel 2019 ha disegnato Il Vecchione per il Capodanno 2019 di Bologna.

Ergys Vela vive e lavora a Shkoder, in Albania. Dopo una laurea in grafica si concentra sugli studi di Multimedia all’Accademia delle Belle Arti di Tirana. Aspetto fondamentale della sua produzione è il coinvolgimento attivo del pubblico, che è invitato a interagire con le opere al fine di renderle uniche e completare il lavoro dell’artista.