Classe 2020 2020-10-09T09:27:15+00:00

Project Description

venerdì 16 ottobre 2020, ore 21:00

Classe 2020

con Eraldo Affinati, Antonella Agnoli, Enrico Fornaroli, Tommy Kuti, Danielle Fréderique Madam

e la partecipazione di Daniela Camboni

progetto di Teatri di Vita Bologna – Theater X / JugendtheaterBüro Berlin – Arka Youth Center Shkodër

nell’ambito di Creative Europe Culture

STAGIONE 2020-21
MASCHERINE

Tutti in classe, letteralmente, come un anno fa, per un nuovo affondo nei grandi temi della contemporaneità. La serata vedrà ospiti e spettatori nuovamente sui banchi di scuola (rigorosamente monoposto!), immersi in una sorta di aula scolastica, sotto la guida del “professore”, lo scrittore Eraldo Affinati e la cura della “bidella”, la giornalista Daniela Camboni, insieme a testimoni come l’esperta di biblioteche e “piazze del sapere” Antonella Agnoli, il direttore dell’Accademia di Belle Arti di Bologna Enrico Fornaroli, il rapper “afroitaliano” Tommy Kuti, la campionessa di lancio del peso Danielle Fréderique Madam e altri ancora, con l’incursione del teatro berlinese dei rifugiati Theater X e degli albanesi Arka. Tra una lezione e un’interrogazione, entreremo nel grande tema del rapporto tra cultura e integrazione.

L’evento è nell’ambito del progetto internazionale “Maremuro” realizzato da Teatri di Vita con Theater X e Arka Youth Center, nell’ambito del programma “Creative Europe Culture” con il contributo dell’Unione Europea. Un percorso fra teatro, parole e cinema iniziato nel 2019 che in questa tappa “Classe 2020” affronta insieme ai suoi ospiti tematiche quali scuola, cultura, lingua creando un legame fondamentale con un altro tema, quello dell’integrazione, parola chiave di quest’ultimo appuntamento.

La cultura come anima di una società, e quindi come spazio per il confronto e l’integrazione. La scuola come strumento di educazione alla socialità, e quindi alle differenze. Passa attraverso la cultura e la scuola una delle grandi sfide nell’Italia d’oggi, quella che riguarda stranieri e nuovi cittadini, italiani e migranti, nel realizzare una società più giusta e solidale.

Il progetto MareMuro arriva a interrogarsi sugli snodi dell’intervento culturale e del sistema scolastico ed educativo nella prospettiva dell’integrazione di migranti e nuovi italiani. La lingua come scoglio, l’istruzione come opportunità, la cultura come scambio: è tra questi poli che si gioca la partita meno appariscente ma più profonda e duratura per un’Italia che guarda verso il futuro. Soprattutto nel momento in cui il Covid ha segnato un momento di crisi, nel quale trovare proprio nella cultura e nella scuola le chiavi della rinascita.

Per questo evento si applicano i seguenti Biglietti:
unico ……… 12 euro (comprende la “merenda”)
diretta TV web ……… 6 euro (la prenotazione deve essere fatta entro il giorno prima dello spettacolo)
abbonamento 2020-21 ……… 69 euro

VAI ALLA PAGINA PER L’ACQUISTO CON CARTA O PAYPAL SENZA MAGGIORAZIONE DI PREZZO