Via Emilia Ponente, 485
40132 Bologna (IT)
(+39) 051 566 330
urp@teatridivita.it

Il mondo in un tappeto

con la partecipazione di Masoud Kayhaniazar

 

lunedì 4 luglio | ore 19

 

Il mitico tappeto persiano è molto di più di un semplice oggetto d’arredamento: è un segno identitario, è un poema, è il mondo intero che si manifesta attraverso disegni e ornamenti geometrici o floreali e attraverso il raffinato intreccio della lana, che arriva a creare vere e proprie opere d’arte. Fin dal quinto secolo a.C. durante il regno di Ciro, quando la lavorazione dei tappeti ebbe il suo primo grande sviluppo. Da allora il tappeto persiano si è imposto nel mondo, soprattutto a partire dal Cinquecento, quando il commercio si estese massicciamente all’Europa (dove già l’arte del tappeto persiano si era fatto conoscere attraverso Venezia).

A raccontarci tecniche e simboli del tappeto persiano sarà Masoud Kayhaniazar dell’Associazione Culturale Iraniana di Bologna, nonché proprietario della Galleria Persepoli (di via Fondazza/piazzetta Morandi) per la vendita e restauro di tappeti orientali.

 

Schegge D’Iran

INCONTRI E DIALOGHI ATTORNO ALL’IRAN TRA REALTÀ E IMMAGINARIO
OGNI GIORNO, ALL’ORA DELL’APERITIVO, UN INCONTRO PER APPROFONDIRE ASPETTI DELLA REALTÀ, DELLA CULTURA, DELLA SOCIETÀ E DELLA STORIA IRANIANA, MA ANCHE ARGOMENTI CHE APPARTENGONO ALL’IMMAGINARIO DELLA PERSIA: DALL’ATTUALITÀ IRANIANA E DAI TEMI CHE CONDIZIONANO LA POLITICA INTERNAZIONALE, A RACCONTI E CURIOSITÀ SUI TAPPETI PERSIANI, SUI GATTI PERSIANI E ALTRO ANCORA… SFIDANDO GLI STEREOTIPI.

ingresso gratuito

 

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close