Il pensiero

Il pensiero

Dopo i cuori di Cina, India, Turchia, Romania, Berlino ecco Cuore di Grecia. Il nostro “teatro di reportage” continua a scandagliare i nuovi volti di questo mondo, in un momento storico in cui nulla è più scontato e in cui il futuro è più incerto e sorprendente che mai. Abbiamo voluto questo evento dedicato alla Grecia. Un paese fratello, amico, vicino. Un paese che non è solo il piccolo figliolo ai confini dell’Europa, il fragile ponte tra l’Asia e i Balcani, il frastagliato approdo di un’economia che impera… è il paese dell’immensità democratica e delle sue crisi, dell’immensità culturale, dell’immensità dello stile. Il paese che ci ha lanciati verso la fondazione stessa di un’idea di civiltà. La Grecia per noi è prima di tutto questo, non una bomba accesa sul mercato contemporaneo. Un paese che esprime un popolo arguto, fiero, onesto.

E con amicizia Bologna dedica alla Grecia questo “cuore” fatto di eventi che dal tramonto alla notte ci raccontano cosa accade là dove non si sogna più serenamente. Un po’ come da noi. Vi aspettiamo allora, vi aspettiamo per conoscere il teatro e la danza contemporanei, gli artisti dell’elettronica che da Atene si affacciano nei templi della musica di oggi, il cinema che sfonda le frontiere e racconta emergenze nelle quali possiamo specchiarci, la cucina greca, grazie ad una bizzarra taverna ellenica…

Senza dimenticare, ogni sera, al tramonto, l’ascolto di quelle lettere dal fronte interno scritte appositamente da lì per raccontarci, davvero, senza filtri, senza immagini, quello che si sente, intimamente, proprio, personale, dentro una crisi che ci cambierà la vita per sempre.