Lettere

26 giugno (giovedì) – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

1 – da sindaco a sindaco: Virginio Merola (Bologna) legge Fernando Haddad (São Paulo).

approfondisci

28 giugno (sabato) – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

2 – da attivista lgbt a attivista lgbt: Porpora Marcasciano (presidente MIT, Bologna) legge Andreia Laís Cantelli (segretaria nazionale trans AGBLT).

approfondisci

29 giugno (domenica) – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

3 – da professore a professore: Ivano Dionigi (rettore dell’Università di Bologna) legge Anselmo Pessoa Neto (professore dell’Università di Goiás).

approfondisci

°03 luglio (giovedì) – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

4 – da studente a studente: Francesco Del Prete legge Gabriel Francalanci Pessoa.

approfondisci

°04 luglio (venerdì) – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

5 – da illustratrice a illustratrice: Anna Ciammitti (Italia) legge Sarah Ottoni (Brasile).

approfondisci

°05 luglio (sabato) – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

6 – da scrittore a scrittore: Michela Turra (Bologna) legge Luís Augusto Fischer (Porto Alegre).

approfondisci

°06 luglio domenica – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

7 – da giornalista a giornalista: Simone Sabattini (“Corriere di Bologna”) legge Cileide Alves (“O Popular”).

approfondisci

°10 luglio (giovedì) – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

8 – da sindacalista a sindacalista: Stefano Maruca (Fiom-Cgil) legge Devaldo Baptista dos Santos (Sindaema-ES).

approfondisci

°11 luglio (venerdì) – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

9 – da collettivo a collettivo: dal Movimento Trabalhadores Sem Teto al Làbas Bologna.

approfondisci

°12 luglio (sabato) – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

10 – da architetto a architetto: Massimo Iosa Ghini legge Marcio Kogan.

approfondisci