Eventi di °06 luglio domenica

Ristorante brasiliano, bar, mostra e spazi del festival – apertura ore 17.00

Teatro e Danza

Ho l’autorizzazione della polizia per stare nudo qui

Ho l’autorizzazione della polizia per stare nudo qui

Eu tenho autorização da polícia para ficar pelado aqui, di Ricardo Marinelli, è una performance a sorpresa negli spazi urbani di Bologna.

approfondisci

Teatro e Danza – ore 20.00

Delirio di una TRANS populista

Delirio di una TRANS populista

delirio di una TRANS populista, un pezzo dedicato a elfriede jelinek di andrea adriatico con eva robin’s e saverio peschechera ,  alberto sarti e  stefano toffanin – POSTI LIMITATI

approfondisci

Lettere – ore 21.00

Lettere dal fronte interno

7 – da giornalista a giornalista: Simone Sabattini (“Corriere di Bologna”) legge Cileide Alves (“O Popular”).

approfondisci

Musica – ore 21.15

Cabine 103 in concerto

Cabine 103 in concerto

Julia Bosco, figlia d’arte e notissima esponente della musica popolare brasiliana, in collaborazione con Gustavo Macacko, Juliano Rabujah e altri artisti ci propone un viaggio all’interno del mondo creativo del mai troppo compianto Sergio Sampaio, artista che ha avuto un’enorme influenza nell’evoluzione della musica brasiliana.

approfondisci

cuore di brasile film festival – ore 22.30

L’anno in cui i miei genitori andarono in vacanza

L’anno in cui i miei genitori andarono in vacanza

Un film di formazione, sullo sfondo drammatico di una dittatura, ma con risvolti agrodolci da commedia, con umorismo e intelligenza: presentato al Festival di Berlino, al Tribeca Film Festival, e vincitore di diversi premi in altri festival in tutto il mondo.
L’anno in cui i miei genitori andarono in vacanza (O ano em que meus pais saíram de férias) è un film di Cao Hamburger (2006, 104′, versione in italiano) con Michel Joelsas, Germano Haiut, Paulo Autran, Daniela Piepszyk, Simone Spoladore.

approfondisci

Arte

Belém de Oliveira

Belém de Oliveira

Una mostra fotografica in bianco e nero. Di paesaggi, figure, uccelli… Uno sguardo inedito dal e sul Brasile. Senza colori. Lasciando che i colori trapelino invisibili dai chiaroscuri e dai contrasti, e rimbalzino dall’anima della fotografia al cuore di chi guarda.
Belém de Oliveira vive e opera tra il Brasile e la Francia.

approfondisci

Seminario

Seminario Progetto Jelinek

Seminario teatrale per attori, danzatori e performer, condotto da Andrea Adriatico e Anna Amadori, dal 3 al 13 luglio.

approfondisci