Via Emilia Ponente, 485
40132 Bologna (IT)
(+39) 051 566 330
urp@teatridivita.it

sabato 1 luglio

Miradas

DAL 1 ALL’8 LUGLIO | ingresso libero La prima mostra di Pedro Lampertti, nato a Buenos Aires, ci coinvolge in un viaggio attraverso immagini che rivelano le espressioni e le atmosfere di una terra, in bilico tra la contemporaneità e un passato che ormai sembra invisibile…

L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi

DA SABATO 1 A SABATO 8 LUGLIO | ORE 19:00 Torna uno degli spettacoli estivi più applauditi a Teatri di Vita: L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi di Copi, diretto da Andrea Adriatico, con Anna Amadori, Olga Durano ed Eva Robin’s…

Food & Drinks

Cuore d’Argentina è anche… food and drinks! Come ogni anno al nostro cuore non poteva mancare la gola! Ogni sera a partire dalle ore 19 sarà possibile degustare cibi e bevande tipiche dell’Argentina e non solo…

Il lato queer del tango

SABATO 1 LUGLIO | ORE 19:45 | ingresso libero Che cos’è il tango queer? Dimenticatevi tutto ciò che sapete sulla tradizionale danza argentina. Nato negli anni novanta tra le milonghe di Buenos Aires…

Lettere dal fronte interno

SABATO 1 LUGLIO | ORE 21:00 | Nicole De Leo, presidente del MIT Movimento Identità Transessuale legge Mara Perez Reynoso, coordinatrice dell’Area della Diversità del Ministero della Sicurezza argentino…

Dos Extraños Son

SABATO 1 LUGLIO | ORE 21:15 Due tangueros si incontrano, si cercano e si desiderano. Sguardi e giochi di seduzione per dare vita a uno spettacolo che coniuga teatro e danza, dando libero sfogo all’immaginazione…

Tango queerido

SABATO 1 LUGLIO | ORE 22:30 | Anteprima nazionale Da Buenos Aires a Mosca passando per Istanbul e Berlino, il tango Queer conquista tutti. L’altra faccia del tango in un documentario che stuzzica la curiosità…

Milonga queer

SABATO 1 LUGLIO | ORE 22:30 | ingresso libero Cuore d’Argentina avrà un’inaugurazione davvero speciale: una milonga queer, dove coppie di tutti i tipi affronteranno il tango sia nel modo tradizionale che scambiando i ruoli. É il queer, bellezza! Chi invita? Chi conduce? Chi segue? Non ha importanza!