I teatri di Pasolini

26,00 15,00

I teatri di Pasolini

SAGGIO

di Stefano Casi

Edizioni Ubulibri, 2005
pp. 320

Introduzione di Luca Ronconi

Categoria:

Descrizione

Il primo ampio studio che affronta in maniera sistematica l’impegno di Pasolini nel teatro, dalla scrittura (non solo le famose 6 “tragedie borghesi”, ma anche i molti drammi che le precedettero) alla regia (con gli spettacoli friulani diretti a Casarsa fino a Orgia al Teatro Stabile di Torino nel 1968), dalla teoria (non solo il Manifesto per un nuovo teatro, ma anche tutti gli interventi disseminati nella sua opera) a una prassi personale di una vita-teatro che lo vedeva costantemente al centro della scena.

 

Ecco l’indice:

1. Teatri della formazione (Bologna, 1938-1943)

1.1. Verso La sua gloria

1.2. “Idolo dei nostri pensieri il teatro”

1.3. Dialoghi e poesia

2. Teatro della polis, teatro dell’io (Casarsa, 1943-1949)

2.1. Il dialetto “greco” dei Turcs tal Friúl

2.2. La Compagnia dell’Academiuta

2.3. Io e eros sulla scena

3. Teatri capitali (Roma, 1950-1965)

3.1. Un teatro assente

3.2. Laura Betti

3.3. Orestiade, una traduzione istintiva

3.4. Storia interiore “mostruosa e folle”

3.5. Il Vantone, una traduzione sospettosa

3.6. Brecht, balletti e burattini

3.7. Questioni linguistiche

3.8. Uccellacci e uccellini, ovvero chiudere i conti con Brecht

3.9. Nel ’46!, ovvero chiudere i conti col passato

4. Un nuovo teatro: le tragedie (1965-1966)

4.1. Scrittori a teatro

4.2. Sei copioni

4.2.1. Orgia

4.2.2. Affabulazione

4.2.3. Pilade

4.2.4. Bestia da stile

4.2.5. Porcile

4.2.6. Calderón

4.3. Nascita della tragedia borghese

4.4. Il teatro di poesia

5. Un nuovo teatro: la teoria e la pratica (1966-1969)

5.1. Che cosa è il teatro?

5.2. Manifesto per un nuovo teatro

5.3. Orgia, cronaca di un geniale fallimento

5.4. Il lungo addio

6. Teatri dell’esistenza (1970-1975)

7. Pasolini in scena

Teatrografia

 

Il libro è stato premiato dall’Associazione Nazionale Critici di Teatro.