Bologna, 900 e duemila

dal 15 al 22 maggio 2016

h 20, Scalinata del Pincio
h 21, Giardino del Guasto
h 22, Torre degli Asinelli





bologna, 900 e duemila
un progetto di andrea adriatico per teatri di vita

tre autrici, tre pezzi di storia, una città

ore 20:00
scalinata del pincio
PORTA DELLA ROCCA OSTILE
di simona vinci

ore 21:00
giardino del guasto
BO BOHEME
di grazia verasani

ore 22:00
torre degli asinelli
PER AMOR DEL CIELO
di milena magnani

per
anna amadori, rossella dassu, olga durano, angela malfitano, francesca mazza, eva robin’s, carolina talon sampieri, selvaggia tegon giacoppo
e per
anas arqawi, leonardo bianconi, gianluca enria, luca forestani, francesco martino, lorenzo pacilli, alberto sarti, davis tagliaferro

prodotto con la cura di
stefano casi, daniela cotti, saverio peschechera, alberto sarti, corrado trincali
supporto tecnico di
salvatore pulpito, rabii sakri

con il supporto tecnico di
Protec Ambiente e Dynamo la Velostazione di Bologna, FRIDA's Italian Flower Stores

produzione Teatri di Vita
con la collaborazione del
Teatro Comunale di Bologna
e Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
con il sostegno di
Comune di Bologna, Regione Emilia-Romagna, MiBACT
e Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna
con il sostegno di
Nell'ambito di CONCIVES 1116 - 2016
Nono centenario del Comune di Bologna
Sotto l'Alto Patronato
della Presidenza della Repubblica


PRIMA ASSOLUTA

Galleria di immagini  
Visioni critiche  

Al centro delle manifestazioni di CONCIVES 1116 – 2016 Nono centenario del Comune di Bologna è il teatro contemporaneo con Bologna, 900 e duemila, un progetto ideato e diretto da Andrea Adriatico per Teatri di Vita e disseminato in alcuni luoghi del centro storico.

Tre scrittrici della nostra città, Milena Magnani, Grazia Verasani e Simona Vinci, sono state invitate a riflettere su Bologna contemporanea e la sua memoria. Ne sono venute fuori tre opere, totalmente autonome, che interrogano il senso dell’essere “concives” dopo 9 secoli di storia, tutte con la regia di Andrea Adriatico: Porta della Rocca Ostile di Simona Vinci sarà alla Scalinata del Pincio, Bo Bohème di Grazia Verasani al Giardino del Guasto e Per amor del cielo di Milena Magnani alla Torre degli Asinelli.

 

Interpreti sono alcune tra le maggiori artiste della nostra città: Anna Amadori, Rossella Dassu, Olga Durano, Angela Malfitano, Francesca Mazza, Eva Robin’s, Carolina Talon Sampieri, Selvaggia Tegon Giacoppo.

 

Bologna, 900 e duemila si offre come riflessione sulle “cuciture” in atto e in potenza tra passato, presente e futuro, nella nostra città, sospesa tra un 900 ancora infinito e un 2000 che deve ancora venire, con uno sguardo-dedica a un maestro teatrale, Leo De Berardinis (che nel 1987 portò a teatro Novecento e mille). Un inedito affresco che si pone di fronte ai cittadini come occasione di pensiero sul senso di essere “concives”, in un rinnovato spazio del teatro come agorà del XXI secolo.

 

La produzione è di Teatri di Vita con la collaborazione del Teatro Comunale di Bologna e Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

 

logo nono centenario-01

 

ATTENZIONE: POSTI LIMITATI

Si accede all’evento con un biglietto unico da 15 euro
acquistabile online senza costi aggiuntivi di prevendita (tramite il menù a tendina qui sotto),
oppure presso la Scalinata del Pincio a partire dalle ore 18:00.