“Gli ultimi giorni di Pompeo” di Andrea Pazienza

di e con Massimo Bonechi, Riccardo Goretti, Giorgio Rossi

da un’idea di Riccardo Goretti

con l’amichevole consulenza di Marina Comandini in Pazienza

con la partecipazione speciale di Lucia Poli e David Riondino

sound e light design Giacomo Agnifili

esecuzione tecnica Massimiliano Ferrari

costumi Chiara Lanzillotta

assistente alla regia Tommaso Carovani

consulenza grafica, foto, riprese video e immagine del manifesto Stefano Roiz

 

produzione Ass. Sosta Palmizi

in collaborazione con STA – Spazio Teatrale Allincontro

un progetto realizzato con la collaborazione della Fondazione Teatro Metastasio di Prato

“Gli ultimi giorni di Pompeo” di Andrea Pazienza

venerdì 14 ottobre, ore 21
sabato 15 ottobre, ore 20
domenica 16 ottobre, ore 17

Trentacinque anni fa usciva un libro destinato a entrare immediatamente nella leggenda, di quelli che trentacinque anni dopo qualche recensore da blog avrebbe certamente chiamato instant classic. Parliamo di “Pompeo”, o “Gli ultimi giorni di Pompeo”, se si vuol stare ai vari riquadri che compaiono nel fumetto originale; l’autore, un ancora giovanissimo Andrea Pazienza, narra la discesa nel baratro dell’eroina, una discesa non solo personale ma generazionale. Un libro scomodo, feroce, commovente, sincero fino alla brutalità che i tre protagonisti – Massimo Bonechi, Riccardo Goretti e Giorgio Rossi – portano in scena nella sua versione integrale, trasudanti amore per l’opera originale in ogni gesto scenico, un’opera straziante e meravigliosa figlia di grandi slanci politici e culturali, e di grandi delusioni.

“Gli ultimi giorni di Pompeo di Andrea Pazienza” è un’opera multidisciplinare nata dall’incontro tra Riccardo Goretti, Massimo Bonechi e Giorgio Rossi. Goretti, ideatore dello spettacolo, è autore, scrittore e attore di teatro e cinema. Dopo un inizio nel teatro-ragazzi, che è stata sua palestra e formazione, si affaccia al panorama nazionale, collabora con Lucia Calamaro, Massimiliano Civica, Silvio Orlando, Liv Ferracchiati, Lorenzo “Colapesce” Urciullo, Cristian Ceresoli, Paolo Hendel e tanti altri nomi del teatro e dello spettacolo contemporaneo. Bonechi regista, attore e Operatore di Teatro Sociale, già collaboratore di Goretti, è grande appassionato di fumetti e artista della cura: meticoloso, attento, sensibile in ogni gesto. Con loro il danzatore e coreografo Giorgio Rossi tra i fondatori della storica compagnia Sosta Palmizi e grande amico di Andrea Pazienza. Rispettosi del testo originale fino alla sillaba, trasudanti amore per l’opera originale in ogni gesto scenico i tre portano in scena l’opera straziante e meravigliosa figlia di grandi slanci politici e culturali, e di grandi delusioni.

Biglietto verde

intero: 15 euro
ridotto: 13 euro
under 30: 9 euro

Vai alla pagina per l’acquisto con carta o PayPal senza maggiorazione di prezzo