Teatri di Vita


.a blondie, baronessa del sorriso.





Monica Mioli



Monica Mioli se n'è andata il 17 gennaio 2000, a 41 anni, per una spietata malattia. Con la compagnia di Teatri di Vita l'8 febbraio avrebbe dovuto iniziare dal Teatro Nuovo di Napoli la nuova tournée di Madame de Sade, lo spettacolo che aveva debuttato nel maggio scorso. Le leggi del teatro impongono che lo spettacolo debba andare avanti comunque. Anche questo spettacolo dovrà andare avanti. Ma per noi da oggi la nostra Madame de Sade sarà una dedica vivente a chi ci ha lasciato davvero troppo presto.


Monica Mioli aveva studiato mimo e chitarra classica, e al Dams di Bologna. Dagli anni ottanta ha lasciato la sua impronta nel teatro bolognese, calcando i palcoscenici prima nel teatro ragazzi (con La Baracca) e poi come attrice comica, da sola o in varie formazioni (con Olga Durano e Anna Zurlo, e con le compagnie Teatro Perché e Teatro Presenza) tra cui i gruppi da lei stessa fondati: Topi Trasparenti e Yogurt's Productions (poi Compagnia Monica Mioli), e l'associazione LAIA con le Carotine Bioniche. Indimenticabili i personaggi frustrati e perdenti portati in scena con graffiante ironia e surreale tenerezza, negli spettacoli A.B.Norma(l) May e Vieni avanti ché non ci son dei sassi, prodotti alla fine degli anni 80 dal Guasco/Itc, e nel VideoComix Riso Rosa presentato da Enzo Jannacci e distribuito dalla EMI (1995). Nel suo costante nomadismo artistico, guidata dalla passione, dalla curiosità e dalla voglia di mettersi sempre in gioco, sapeva coniugare le gag della pastaia in fregola o della sfortunata anti-diva Uga Mercedes, con i versi ironici di Alessandra Berardi, o con il teatro-danza del gruppo Morphé dove, agli inizi degli anni 90, debuttava anche come danzatrice, portando lo spettacolo Partita di ritorno in varie rassegne tra cui il Festival di Santarcangelo. Nel frattempo aveva anche iniziato a insegnare in alcune scuole, tra cui la Bernstein School of Musical Theater a Bologna. L'anno scorso aveva intrapreso due nuove avventure, con Teatri di Vita per lo spettacolo Madame de Sade e con la compagnia Rosaspina. Un teatro per le Conversazioni interessanti dedicate a Karl Valentin, il suo ultimo spettacolo.





home