Trasparenza

 

 

Decreto Legge 8 agosto 2013, n. 91, art. 9: pubblicazione incarichi amministrativi e artistici di vertice e incarichi dirigenziali.

Composizione del consiglio di amministrazione come da verbale del  17.12.2012 (data di costituzione e nomina): Monica Nicoli (amministratore unico).

Compensi lordi (2013): Monica Nicoli (amministratore) 12.926 euro; Stefano Casi (direttore artistico) 15.000 euro.

Link ai curricula: Monica Nicoli, Stefano Casi.

 

 

 

 

Finanziamenti istituzionali di Teatri di Vita

 

 

gente
Il nostro pubblico

La fonte più importante di sostegno è l nostro pubblico, che paga i biglietti, acquista i nostri corsi e i nostri prodotti e ci sceglie destinandoci il 5 per 1000 sulla partita iva 01836161206. Nel 2011-2012 oltre 22.000 persone hanno partecipato e usufruito delle nostre attività. Il nostro teatro da ottobre 2011 a maggio 2012 ha accolto attività per 154 serate.

Comune_di_Bologna
Comune di Bologna

Teatri di Vita fa parte della rete dei teatri comunali bolognesi, grazie a una convenzione stipulata nel 1997 e rinnovata nel 2011 con scadenza nel 2013, prorogata fino al 2018. Il valore della convenzione è di 140.000 euro annui (aggiornamento gennaio 2014).

regione_cultura
Regione Emilia Romagna

Teatri di Vita opera in convenzione con la Regione Emilia Romagna attraverso un sostegno che nel 2013 è del valore di 59.856 euro.

mibac
Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Il Ministero per i beni e le attività culturali sostiene e riconosce l’attività di produzione della compagnia di Andrea Adriatico con un importo di 30.000 euro nell’anno 2013, l’attività di esercizio teatrale con un importo di 10.000 euro e di esercizio danza con un importo di 15.000 euro sempre nell’anno 2013.

F.Monte
Fondazione del Monte

Le attività di Teatri di Vita sono sostenute dal contributo della Fondazione del Monte di Bologna con un contributo che per l’anno 2013 è stato pari a 32.000 euro complessivi.

CoopAdriatica
Coop Adriatica

Coop Adriatica sponsorizza la stagione 2012-2013 con un contributo di 5.000 euro a fronte di una riduzione del prezzo del biglietto ai soci Coop.